L'Associazione Festival Galuppi nasce con la precisa finalità di rivalutare la figura e l'opera compositiva di Baldassare Galuppi nato a Burano nel 1706, un cinquantennio prima del grande Mozart e poco più tardi di Antonio Vivaldi col quale, ai suoi tempi rivaleggiò per fama e per onori. Nei secoli successivi purtroppo il compositore è stato quasi dimenticato e nessuna iniziativa a Venezia né altrove, prima di questa, ha tentato di riportarne in rilievo la figura artistica come non ultimo rappresentante di una Scuola musicale, quella veneziana, gloriosa e imperitura.


L'Associazione ha sviluppato l'idea attraverso vent'anni di attività costante, partendo da un breve ciclo di concerti nell'isola di Burano per giungere, subito dopo, alla più strutturata e ampia rassegna “I Luoghi di Baldassare” Festival Galuppi e della Musica, giunto ormai alla sua quattordicesima edizione e che si svolge annualmente a Venezia e nelle sue isole nei mesi di settembre e ottobre.

Caratteristica peculiare di questo Festival è proprio il suo carattere itinerante, nell'intento di portare il pubblico ad ascoltare le musiche di Galuppi nei luoghi stessi che egli nel corso della propria vita frequentò e dunque Venezia e le isole dell'estuario. Naturalmente questa operazione ha consentito, negli anni, di far conoscere non solo musiche spesso dimenticate, ma anche luoghi di rara frequentazione e di incomparabile bellezza, alla scoperta di una laguna dimenticata attraverso la musica che essa suscitò, con lo scopo di dare nuovo impulso a una civiltà artistica di fondamentale importanza storica.

Naturalmente la proposta di musiche non si limita alla figura del Galuppi che ne costituisce nondimeno il fulcro, ma spazia attraverso i secoli, i luoghi e le civiltà senza porsi alcun limite cronologico o formale.

Dal 1999 il Festival è stato diviso in due distinte sezioni: i concerti e l'opera, il che ha dato la possibilità di proporre in prima esecuzione mondiale alcune opere e ogni genere di composizioni di Galuppi inedite e appositamente trascritte per questa occasione.

Inoltre l'Associazione ha sempre promosso la partecipazione di giovani talenti già in carriera, offrendo loro la possibilità di esibirsi in un palcoscenico privilegiato come Venezia in una rassegna di prestigio. Ciò ha portato negli anni alla partecipazione di orchestre giovanili anche provenienti dai Conservatori del Veneto e di voci nuove appositamente selezionate grazie a concorsi indetti dall'Associazione stessa. Anche numerose altre iniziative sono state prese nel corso delle varie edizioni come la proposta dell'integrale delle sonate per pianoforte e dei trii di Mozart. Tutto ciò ha fatto della manifestazione un laboratorio aperto, aspetto che va ben oltre il piacere dell'ascolto.

Con il Festival hanno suonato gruppi e solisti di prestigio vincitori di premi internazionali.

L'Associazione Galuppi gode, fin dal suo esordio, della collaborazione dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Venezia, della Regione del Veneto, della Provincia, del Teatro La Fenice, dei Musei Civici Veneziani, di The Venice Foundation, dell'APT, del Casinò di Venezia e di ACTV.